Sconto in fattura infissi: approfittarne o no?

sconto fattura infissi
5
(2)

Se stai per acquistare le tue nuove finestre, potrai approfittare dell’ormai famoso sconto in fattura infissi!

Ritengo opportuno però, farti  ragionare con attenzione su questo tema.

Prima di decidere se richiedere lo sconto in fattura, devi assolutamente valutare se: 

  1. Non hai capienza fiscale per sfruttare il credito derivante dalla detrazione fiscale del 50%;
  1.  Hai capienza fiscale e quindi la possibilità di poter detrarre il 50% in dieci anni.

Partiamo dal primo casose non hai spazio fiscale per poter detrarre ma vuoi migliorare l’efficienza e risparmiare contribuendo ad un mondo migliore e più green, è giusto accedere alla cessione presso un istituto di credito o una finanziaria.

Potrai richiedere lo sconto in fattura infissi direttamente al serramentista, cedendogli il tuo credito, sappi però che non spendereai il 50% 

Ma il 50% + spese extra

Parliamo ora del secondo caso

Hai Spazio fiscale per la detrazione  ma pensi di pagare le finestre con sconto del 50% immediato perchè lo ritieni vantaggioso.

Non è detto che sia la scelta più saggia da fare! 

Perchè sfruttare lo sconto in fattura del 50% sugli infissi anche se fiscalmente hai spazio IRPEF per la detrazione.

Cominciamo a valutarlo assieme

Sconto in fattura infissi: Cosa vuole dire?

Nella maggior parte delle situazioni il sistema che viene adottato è basilare.

Tu, cliente, acquisti nuovi infissi dallo showroom di porte e finestre, sfruttando il bonus risparmio energetico, e cedi la tua quota fiscale pari al 50% allo showroom.

Lo showroom, però non è una banca e quindi cede il tuo credito a sua volta ad una finanziaria o un istituto di credito, che prende in carico il tuo credito e lo rimborsa, nei tempi dovuti, allo showroom di porte e finestre. 

Sconto in fattura infissi: Quanto costa accedere al servizio?

Dico sempre che nessuno lavora gratis!

Se lo fanno ti stanno truffando o non te la stanno raccontando tutta..

Io showroom di porte e finestre che ti supporta per farti ottenere lo sconto in fattura del 50% va incontro a qualche spesa dovuta 

1- alla gestione fiscale del tuo credito

2- alla gestione burocratica della pratica

Questa operazione quanto costa allo showroom?

Il costo per “gestire” il tuo credito si aggira intorno al 15-22%

Questo significa che se tu acquisti finestre per € 20.000 e decidi di usufruire dello sconto in fattura 

Cedi un credito pari ad € 10.000,00  e lo showroom riceverà €: 8.000,00 circa.

Ovviamente lo showroom di porte e finestre non può farsi carico di questa spesa

La soluzione è basilare: il costo dei tuoi infissi sarà aumentato per coprire questa spesa percentuale EXTRA

Sarai tu a farti carico, giustamente, della spesa per tramutare il credito in denaro, in questo modo lo showroom non andrà in sofferenza di liquidità.

Potresti anche pensare che alla fine dei conti ti sta bene così…

D’altronde stai spendendo la metà + i costi di pratica e gestione che servono per trasformare il credito in denaro e non dovrai attendere 10 anni per il rimborso del 50%

Credo che però ci sia altro da valutare con attenzione! 

Sconto in fattura infissi: incentivo o specchietto per allodole

Da sempre, per incentivare velocemente la vendita di un prodotto, si utilizzano stratagemmi finanziari e forzature economiche.

Se voglio acquistare un prodotto di valore e che mi darà vantaggi effettivi, devo essere consapevole che non otterrò grandi sconti.

Marmellata al 3×2 

Ti è mai capitato di acquistare al supermercato vasetti di marmellata con il 3 x 2?

magari ti è anche capitato che una delle confetture sia scaduta  prima di consumarla?

A me è successo! E quello che sembrava un vantaggio immediato, in realtà non lo era…oltretutto con lo smacco di aver sprecato cibo

Un Iphone costerà sempre di più rispetto ad uno Xiaomi… e non potrai comprarlo con super sconti al discount, proprio perché stai acquistando non solo un prodotto al top, ma anche il servizio e le garanzie Apple.

Lo sconto in fattura, in questo momento, viene pubblicizzato e spinto da quelle aziende che vogliono incrementare il loro fatturato in modo brutale e veloce ma che, forse, come rovescio della medaglia non offrono prodotti, servizi e garanzie al top.

Ricorda che la sola marca della finestra, non garantisce il risultato che cerchi!

Tra i vari showroom di porte e finestre, ti stai domandando perché non tutti lo propongono come prima ipotesi?

La risposta a mio avviso è tanto semplice!

Perchè vogliono evitare di farti sprecare quel vasetto di marmellata!

Perché aumentare i tuoi costi, aggiungendo una spesa elevata per la gestione del credito, quando ancora non sappiamo o non hai valutato se puoi detrarre in autonomia?

Sconto in fattura infissi: Conclusioni

Lo sconto in fattura è uno strumento che andrà migliorato.

Per come viene pubblicizzato, corre il rischio, a mio parere, di arrecare 2 grossi danni:

Il primo consiste nel pagare un prodotto base con un grosso supplemento di costo.

– potresti pagare uno Xiaomi come un iphone

Il secondo è che si rischia di gonfiare ed appesantire i costi a carico dello stato (e lo stato siamo tutti noi) e di invalidare anche i dati Enea riguardanti la riqualificazione energetica del nostro paese.

Quello che mi sento di consigliare è di porre attenzione, oltre al lato prettamente economico, anche al valore reale del prodotto, del servizio e delle garanzie che acquisterai.

Ricorda che i lavori fatti a casa tua ti accompagneranno per 30 anni almeno!

Se anche tu vuoi raggiungere lo stesso livello di soddisfazione di Massimo per la scelta delle tue nuove finestre, puoi prenotare la tua consulenza personalizzata con me, lasciando i tuoi dati su questa pagina.

In meno di 24h ti contatteremo!

A presto,

Andrea Poletti

Porte – Finestre – Consulenza Forlì, Cesena, Ravenna e Bologna 

Email:  info@finestratrepuntozero.it

Pagina Facebook: Finestratrepuntozero

P.S. 

“Hai già acquistato la nostra guida che ti prende per mano e ti dà istruzioni dettagliate per la scelta dei tuoi nuovi serramenti senza il rischio di commettere errori?

Se ancora non l’hai fatto, puoi farlo cliccando qui

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio: 5 / 5. Coteggio voti: 2

Non ci sono ancora voti! Vota per primo questo articolo.

Andrea Poletti

Andrea Poletti

Andrea Poletti, titolare della mia azienda che si occupa di consulenza, progettazione, produzione e posa in opera nel settore dei serramenti e complementi.

“Fin da ragazzino sono cresciuto con lo scricchiolio dei trucioli sotto ai piedi, dal 2001 mi occupo di costruire ed installare personalmente porte e finestre, solo in seguito con il passare degli anni sono diventato consulente tecnico e venditore”.

Ho ideato il sistema FINESTRA 3.0 ed applicato, assieme a mio fratello e socio Paolo, alla nostra azienda.

“Faccio parte della seconda generazione di serramentisti ed i principi morali che mi caratterizzano non sono cambiati da quelli che rappresentavano mio padre nei primi anni 70, dedizione, educazione e rispetto”

La mia azienda in questo mi rispecchia e tutto ruota attorno a competenza, organizzazione e formazione, lo stesso vale per il mio sistema costruito sulla coerenza, sulla fiducia e sulla responsabilità delle persone.